F24 anche per i versamenti dovuti in relazione alla registrazione degli atti privati

Emanato il provvedimento direttoriale che estende l’utilizzo del modello F24 anche alle somme dovute in relazione alla registrazione degli atti privati.

Al riguardo si precisa che:

  1. le nuove regole si applicano a tutti gli atti privati soggetti a registrazione (in termine fisso, in caso d’uso o presentati volontariamente per la registrazione) sulla base del D.P.R. 26 aprile 1986, n. 131;
  2. restano ferme le modalità di versamento, tramite modello F24, già previste dai Provvedimenti 3 gennaio 2014, n. 554 e 19 luglio 2016, n. 115137 , in relazione alla registrazione rispettivamente dei contratti di locazione e affitto di beni immobili e degli atti costitutivi delle start-up innovative;
  3. le nuove regole si applicano agli atti presentati per la registrazione dal 2 marzo 2020;
  4. fino al 31 agosto 2020, sono comunque considerati validi i versamenti effettuati sia con il modello F23, sia con il modello F24;
  5. a partire dal 1° settembre 2020 tali dovranno essere effettuati esclusivamente con l’F24.
logo