In arrivo contributi a famiglie e imprese per la connessione a banda ultralarga

Nel corso di una riunione del Cobul – il Comitato per la diffusione della Banda Ultralarga, composto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dello Sviluppo Economico, Infratel e AgID (Agenzia per l’Italia Digitale) – è stato dato il via libera ad una rimodulazione del piano banda ultralarga, al fine di favorire, soprattutto in questa fase emergenziale, la connettività di imprese, famiglie e scuole. La misura, in particolare, prevede:

  1. l’erogazione di voucher per la connessione a banda ultralarga per:
    1. 2,2 milioni di famiglie (con un contributo di 500 euro a favore delle famiglie con Isee inferiore a 20mila euro, e 200 euro per tutte le altre);
    2. 450mila imprese: qui sono previsti 500 euro per la connettività ad almeno 30 mega e 2.000 euro per la connettività a 1 giga;
  2. la concessione di oltre 400 milioni per il collegamento di oltre 32.000 plessi scolastici a 1 giga in tutta Italia: l’avvio dei bandi è previsto per giugno, mentre le prime attivazioni a settembre.
logo