Modello Irap 2019, cambiano i software di compilazione e di controllo

Aggiornati i software di compilazione e di controllo del modello Irap 2019: nella versione 1.0.2, diffusa ieri, in luogo dell’aliquota prevista nella tabella pubblicata nelle istruzioni del modello, è applicata l’aliquota del 3,90 per le seguenti Regioni:

  • Friuli Venezia Giulia, in caso di aliquota M1;
  • Umbria, in caso di codice aliquota M2;
  • Veneto, in caso di codice Aliquota M1.

Relativamente ai termini di presentazione della dichiarazione Irap 2019, si consideri quanto segue:

  1. per persone fisiche, società semplici, snc e sas, nonché per società ed associazioni ad esse equiparate ai sensi dell’art. 5 del Tuir, il termine è fissato al 30 settembre dell’anno successivo a quello di chiusura del periodo d’imposta (fermi restando i termini previsti dall’art. 5-bis del D.P.R. 22 luglio 1998, n. 322 nei casi di trasformazione, fusione o scissione totale);
  2. per i soggetti Ires di cui all’art. 73, comma 1, del Tuir, nonché per le amministrazioni pubbliche, il termine è fissato nell’ultimo giorno del nono mese successivo a quello di chiusura del periodo d’imposta.

Ai fini dell’adempimento della presentazione, non assume quindi rilevanza la data di approvazione del bilancio o del rendiconto, ma solo la data di chiusura del periodo d’imposta. Ad esempio, una società di cui all’art. 73, comma 1, lettera a), del Tuir, con periodo d’imposta coincidente con l’anno solare, dovrà presentare la dichiarazione in via telematica, direttamente o tramite intermediario abilitato o società del gruppo, entro il 30 settembre 2019, mentre una società con periodo d’imposta 1° luglio 2018 – 30 giugno 2019, dovrà presentare la dichiarazione Irap 2019 in via telematica entro il 31 marzo 2020.

logo