Nomina dei revisori nelle Srl entro i bilanci 2021, in arrivo una nuova proroga

Nuovo rinvio del termine per la nomina degli organi di controllo o del revisore nelle società a responsabilità limitata e nelle società cooperative costituite dopo il 16 marzo 2019. Un emendamento approvato dalla Commissione Bilancio della Camera al decreto “Rilancio” (D.L. n. 34/2020 ), in via di conversione in legge, interviene nuovamente a modificare l’art. 379, comma 3 , del Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza (D.Lgs. 12 gennaio 2019, n. 14) in base al quale le Srl e le cooperative costituite alla data di entrata in vigore della norma sono tenute alla nomina e, se necessario, ad uniformare l’atto costitutivo e lo statuto entro la data di approvazione dei bilanci relativi all’esercizio 2019.

Con l’emendamento in via di recepimento, la scadenza viene spostata all’approvazione dei bilanci relativi all’esercizio 2021.

Pertanto, l’obbligo della nomina dell’organo di controllo o del revisore e l’adeguamento degli statuti, per le società a responsabilità limitata e le società cooperative costituite alla data del 16 marzo 2019, scatterà quando nei bilanci 2020/2021 (e non più nel bilanci 2018/2919) saranno superati per entrambi gli esercizi almeno uno dei parametri previsti dall’art. 2477 c.c, ovvero:

  1. totale dell’attivo dello stato patrimoniale: 4 milioni di euro;
  2. ricavi delle vendite e delle prestazioni: 4 milioni di euro;
  3. dipendenti occupati in media durante l’esercizio: 20 unità.
logo