Per le imprese in contabilità semplificata parametri in base al criterio di cassa

Il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan, ha firmato il decreto che modifica i parametri di cui all’art. 3, commi da 181 a 189, della Legge 28 dicembre 1995, n. 549 (Finanziaria 1996), per le imprese minori in contabilità semplificata.

Al riguardo si precisa quanto segue:

  1. per tali soggetti si prevede che i parametri siano applicati sulla base:
    a. dei dati contabili individuati ai sensi dell’art. 66 del Tuir (e quindi secondo il criterio di cassa);
    b. delle rimanenze di magazzino.
    Viene così modificata la documentazione tecnica e metodologica dei parametri, contenuta nel D.P.C.M. 29 gennaio 1996 ;
  2. tali modifiche si rendono applicabili per il periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2017.

A breve il provvedimento sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale.
Si ricorda inoltre che:

  • il richiamato art. 3, commi da 181 a 189, della Legge n. 549/1995, prevede l’accertamento dei ricavi, dei compensi e del volume d’affari sulla base di determinati parametri, elaborati tenendo conto delle caratteristiche e delle condizioni di esercizio delle specifiche attività svolte;
  • a tal fine sono stati identificati – con riferimento a settori omogenei di attività – campioni di contribuenti che hanno presentato dichiarazioni dalle quali si rilevano coerenti indici di natura economica e contabile;
  • con il D.P.C.M. 29 gennaio 1996 – modificato dal D.P.C.M. 27 marzo 1997 – sono stati elaborati detti parametri;
  • ai sensi dell’art. 4 del D.P.R. 31 maggio 1999, n. 195, nei confronti dei contribuenti esercenti attività d’impresa o arti e professioni per le quali gli studi di settore non sono stati approvati oppure non sono applicabili, le norme sui parametri si applicano per gli accertamenti relativi ai periodi d’imposta successivi al 1997;
  • per effetto dell’art. 9-bis, comma 4, del D.L. 24 aprile 2017, n. 50, convertito con modifiche dalla Legge 21 giugno 2017, n. 96 (cosiddetta “Manovra correttiva”), i contribuenti cui si applicano gli Isa dichiarano i dati economici, contabili e strutturali rilevanti ai fini dell’applicazione degli Indici medesimi, “indipendentemente dal regime di determinazione del reddito utilizzato”. Tale norma si applica, nelle more dell’approvazione degli Isa per tutte le attività interessate, anche ai parametri;
  • con i Provvedimenti del Direttore dell’Agenzia delle Entrate 30 gennaio 2018, sono stati approvati i modelli per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione dei parametri, che devono essere presentati – per il periodo d’imposta 2017 – nel 2018.
logo