“Rottamazione”, l’Agenzia delle Entrate ricorda che è possibile il “Fai D.A. te”

|

Con un comunicato pubblicato sul proprio sito l’Agenzia delle Entrate – Riscossione ricorda che scadrà il prossimo 15 maggio il termine per la presentazione delle domande di definizione agevolata delle cartelle ai sensi dell’art. 1 del “decreto fiscale” collegato alla Manovra 2018 (D.L. 16 ottobre 2017, n. 148, convertito con modifiche dalla Legge 4 dicembre 2017, n. 172).

Al riguardo si precisa quanto segue:

  1. all’istituto è applicabile l’art. 6, comma 5, del D.L. 22 ottobre 2016, n. 193, convertito con modifiche dalla Legge 1° dicembre 2016, n. 225;
  2. è possibile aderire alla “rottamazione-bis” per i carichi (purché definibili) compresi in piani di dilazione in essere al 24 ottobre 2016, per i quali il debitore non fu ammesso alla definizione agevolata a causa del mancato tempestivo pagamento di tutte le rate degli stessi piani scadute al 31 dicembre 2016;
  3. a tal fine occorre presentare, entro il 15 maggio 2018, un’apposita dichiarazione all’agente della riscossione (utilizzando la modulistica pubblicata sul sito dell’agente della riscossione);
  4. il contribuente è quindi tenuto a versare:
    1. in un’unica soluzione, entro il 31 luglio 2018, tali somme oppure
    2. in non più di tre rate, così suddivise:
      • due di pari importo – scadenti a ottobre e novembre 2018 – per l’80 per cento dell’importo oggetto della definizione (oltre agli interessi di cui all’art. 21, comma 1, del D.P.R. n. 602/1973, decorrenti dal 1° agosto 2018);
      • l’ultima, entro febbraio 2019, per il residuo 20 per cento.

Possono rientrare nell’ambito applicativo della “rottamazione” anche i carichi affidati agli agenti della riscossione dal 1° gennaio al 30 settembre 2017. A tal fine:

  • dovrà essere presentata un’apposita istanza entro il 15 maggio 2018;
  • le somme dovute dovranno essere versate in un numero massimo di 5 rate di uguale importo, entro – rispettivamente – i mesi di luglio 2018, settembre 2018, ottobre 2018, novembre 2018 e febbraio 2019.

Per effetto della presentazione della dichiarazione da parte del contribuente, per i carichi oggetto dell’istanza e fino alla scadenza della prima o unica rata delle somme dovute per la definizione, è sospeso il pagamento dei versamenti rateali, scadenti successivamente alla stessa presentazione e relativi a precedenti dilazioni in essere alla medesima data.

È possibile presentare l’istanza con la procedura “Fai D.A. Te”.

Piazza IV Novembre, 5 20025 Legnano
CF e PIVA 04713120964
Iscritti all'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Milano.

Lavora con noi

Il nostro successo quotidiano dipende dalla qualità delle persone che lavorano nel nostro Studio, è per questo che crediamo nel valore e nel potenziale umano.
Essendo le nostre realtà in continua espansione siamo sempre pronti ad investire su nuove risorse.
Entra a far parte del nostro Team! Inviaci il tuo curriculum vitae, valuteremo con attenzione la tua candidatura con l’obiettivo di coinvolgerti nelle nostre ricerche di personale.






    ALLEGA CURRICULUM VITAE

    Esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali al fine che venga fornito il servizio o eseguita la prestazione richiesta
    Lavora con noi - Work with us
    Close