Scheda carburante, in arrivo un emendamento per consentirne l’utilizzo per tutto il 2018

È allo studio in questi giorni la proposta di un emendamento ai provvedimenti d’urgenza, che verrà presentato alla Commissione speciale del Senato da Gilberto Pichetto Fratin, che prevede la possibilità di usare la scheda carburanti per tutto l’anno 2018, senza incorrere in sanzioni.

Contemporaneamente potrà comunque essere utilizzato il nuovo regime della fatturazione elettronica con pagamento degli acquisti di carburante mediante strumenti tracciabili diversi dal contante, ai fini della detraibilità Iva e deducibilità dei costi, come previsto dal Provvedimento del 4 aprile 2018.

Nel correttivo proposto nell’emendamento si fa riferimento, al momento, ai soli obblighi relativi alla cessione di carburanti, mentre nulla cambia rispetto agli obblighi di fatturazione elettronica per le prestazioni rese da subappaltatori e subcontraenti nei rapporti con la Pubblica Amministrazione che partiranno, come previsto dalla legge di Bilancio 2018, dal prossimo 1° luglio. Al riguardo si ricorda che la Circolare n. 8/E del 30 aprile 2018 ha definito l’ambito di applicazione dell’obbligo di e-fattura nei subappalti con la P.A., precisando che la misura si applica dal 1° luglio ai soli rapporti (appalti e/o altri contratti) “diretti” tra il soggetto titolare del contratto e la pubblica amministrazione, nonché tra il primo e coloro di cui egli si avvale, con esclusione degli ulteriori passaggi successivi.

logo