Società di comodo: entro il 30 luglio la maggiorazione Ires

Scadrà giovedì prossimo, 30 luglio, il termine entro il quale le società di comodo sono tenute a versare la maggiorazione del 10,5 per cento dell’aliquota Ires – a titolo di saldo per il 2019 e di primo acconto per il 2020 – con la maggiorazione dello 0,40 per cento a titolo di interesse corrispettivo.

In particolare si ricorda:

  1. l’adempimento, in particolare, interessa le società di capitali e i soggetti assimilati che si qualificano di comodo, non interessati dall’applicazione degli Isa e che si avvalgono della facoltà di effettuare i versamenti entro il 30° giorno successivo al termine previsto ai sensi dell’art. 17, comma 2, del D.P.R. n. 435/2001;
  2. il versamento – che va fatto in un’unica soluzione o come prima rata – si riferisce agli importi che emergono dalle dichiarazioni dei redditi e dell’Iva;
  3. i codici tributo sono i seguenti:
    – “2018”, denominato “Maggiorazione IIRES – ACCONTO PRIMA RATA – art. 2, c. da 36-quinquies a 36-novies, D.L. 13/08/2011, n. 138, conv., con mod., dalla L. 14/09/2011, n. 148, e succ. modif.”;
    – “2020”, denominato “Maggiorazione IIRES – SALDO – art. 2, c. da 36-quinquies a 36-novies, D.L. 13/08/2011, n. 138, conv., con mod., dalla L. 14/09/2011, n. 148, e succ. modif.”.
logo