Termini per l’integrativa, la Cassazione conferma l’orientamento tracciato dalle Sezioni Unite

|

Con riferimento ai termini entro i quali è possibile presentare la dichiarazione integrativa si segnala l’ordinanza 22 maggio 2019, n. 29651, depositata lo scorso 14 novembre, della quinta sezione tributaria della Corte di Cassazione. Nell’occasione, i giudici di legittimità hanno ribadito il principio – espresso dalle Sezioni Unite nella sentenza 7 giugno 2016, n. 13378, secondo cui:

  1. la possibilità di emendare la dichiarazione dei redditi, per correggere errori od omissioni che abbiano determinato l’indicazione di un maggior reddito o, comunque, di un maggior debito d’imposta o di un minor credito, mediante la dichiarazione integrativa di cui all’art. 2, comma 8-bis, del D.P.R. 22 luglio 1998, n. 322, è esercitabile non oltre il termine prescritto per la presentazione della dichiarazione relativa ai periodo d’imposta successivo, con compensazione del credito eventualmente risultante;
  2. la possibilità di emendare la dichiarazione dei redditi conseguente a errori od omissioni in grado di determinare un danno per il Fisco, è esercitabile non oltre i termini stabiliti dall’art. 43 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600;
  3. il rimborso dei versamenti diretti di cui all’art. 38 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 602, è esercitabile entro il termine di decadenza di 48 mesi dalla data del versamento, indipendentemente dai termini e dalle modalità della dichiarazione integrativa di cui al richiamato art. 2, comma 8-bis, del D.P.R. 22 luglio 1998, n. 322;
  4. il contribuente, indipendentemente dalle modalità e termini di cui alla dichiarazione integrativa prevista dall’art. 2 del D.P.R. 22 luglio 1998, n. 322, e dall’istanza di rimborso di cui all’art. 38 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 602, in sede contenziosa può sempre opporsi alla maggiore pretesa tributaria dell’amministrazione finanziaria, allegando errori, di fatto o di diritto, commessi nella redazione della dichiarazione, incidenti sull’obbligazione tributaria. In tal senso si richiamano anche le pronunce della Suprema Corte 7 giugno 2016, n. 1337811 maggio 2018, n. 1150730 ottobre 2018, n. 27583, e 28 novembre 2018, n. 30796.
Piazza IV Novembre, 5 20025 Legnano
CF e PIVA 04713120964
Iscritti all'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Milano.

Lavora con noi

Il nostro successo quotidiano dipende dalla qualità delle persone che lavorano nel nostro Studio, è per questo che crediamo nel valore e nel potenziale umano.
Essendo le nostre realtà in continua espansione siamo sempre pronti ad investire su nuove risorse.
Entra a far parte del nostro Team! Inviaci il tuo curriculum vitae, valuteremo con attenzione la tua candidatura con l’obiettivo di coinvolgerti nelle nostre ricerche di personale.






    ALLEGA CURRICULUM VITAE

    Esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali al fine che venga fornito il servizio o eseguita la prestazione richiesta

    Lavora con noi - Work with us
    Close