Online la guida delle Entrate sulle comunicazioni relative ai controlli delle dichiarazioni

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato ieri una nuova edizione della guida online “Comunicazioni sui controlli delle dichiarazioni”, aggiornata a dicembre 2019.

Nel documento si ricorda tra l’altro che:

  1. le comunicazioni sono emesse a seguito di:
    a. controllo automatico;
    b. controllo formale;
    c. liquidazione delle imposte sui redditi assoggettati a tassazione separata (Tfr, arretrati);
  2. il controllo automatico è effettuato sulla base degli articoli 36-bis del D.P.R. n. 600/1973 per le imposte sui redditi e 54-bis del D.P.R. 633/1972 per l’Iva. Le comunicazioni di irregolarità emesse a seguito di questo controllo evidenziano l’eventuale presenza di errori e permettono al contribuente di pagare le somme indicate (con una riduzione delle sanzioni) oppure di precisare all’Agenzia le ragioni per cui ritiene infondati gli addebiti;
  3. il controllo formale delle dichiarazioni dei redditi è effettuato ai sensi dell’art. 36-ter del D.P.R. n. 600/1973. Attraverso tale attività di verifica, l’Agenzia controlla che i dati esposti in dichiarazione siano conformi alla documentazione conservata dal contribuente e ai dati rilevabili nelle dichiarazioni presentate da altri soggetti o a quelli forniti da enti esterni (ad esempio, enti previdenziali e assistenziali);
  4. attraverso la liquidazione delle imposte sui redditi soggetti a tassazione separata, l’Agenzia delle Entrate determina l’imposta dovuta su determinati redditi assoggettati a un regime di favore e per i quali sono state già versate delle somme a titolo d’acconto (ad esempio, il Tfr e le indennità equipollenti).
logo