Imposta sulla pubblicità, i cartelli mobili sui carrelli del supermarket sono un unico messaggio

|

La pubblicità realizzata attraverso i cartelli mobili bifacciali posti fronte retro, posizionati in ogni carrello della spesa presso supermercati o centri commerciali, ove riguardino il medesimo soggetto o la stessa ditta commerciale ed abbiano identico contenuto, possono considerarsi un unico messaggio pubblicitario, ai sensi dell’art. 7, comma 5, del D.Lgs. 15 novembre 1993, n. 507, in quanto assolvono ad un’unitaria funzione pubblicitaria: lo ha affermato la quinta sezione tributaria della Corte di Cassazione con l’ordinanza 3 dicembre 2018, n. 952, depositata lo scorso 16 gennaio.

Si ricorda che ai sensi della norma citata, i festoni di bandierine (e simili) nonchè i mezzi di identico contenuto, oppure riferibili al medesimo soggetto passivo, collocati in connessione tra loro, ai fini del calcolo della superficie imponibile si considerano come un unico mezzo pubblicitario.

Piazza IV Novembre, 5 20025 Legnano
CF e PIVA 04713120964
Iscritti all'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Milano.

Lavora con noi

Il nostro successo quotidiano dipende dalla qualità delle persone che lavorano nel nostro Studio, è per questo che crediamo nel valore e nel potenziale umano.
Essendo le nostre realtà in continua espansione siamo sempre pronti ad investire su nuove risorse.
Entra a far parte del nostro Team! Inviaci il tuo curriculum vitae, valuteremo con attenzione la tua candidatura con l’obiettivo di coinvolgerti nelle nostre ricerche di personale.






    ALLEGA CURRICULUM VITAE

    Esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali al fine che venga fornito il servizio o eseguita la prestazione richiesta

    Lavora con noi - Work with us
    Close